Bisca premiati al #nuovomei2015

BISCA: SARANNO PREMIATI PER I 35 ANNI DI ATTIVITA’ MUSICALE ALTERNATIVA AL #NUOVOMEI2015 CON UN DOPPIO CD CHE RIPERCORRE GLI ESORDI A CURA DI FEDERICO GUGLIELMI E UN NUOVO LIBRO PER VOLOLIBERO.

___

BISCA: FESTEGGIANO I 35 ANNI DI ATTIVITA’ MUSICALE ALTERNATIVA AL #NUOVOMEI2015 CON LE PRESENTAZIONI DI UN DOPPIO CD CHE RIPERCORRE GLI ESORDI A CURA DI FEDERICO GUGLIELMI E UN NUOVO LIBRO PER VOLOLIBERO EDIZIONI

Un premio ai Bisca per i 35 anni di carriera al #nuovoMEI2015

Fervono i preparativi per il numero zero del #nuovoMEI2015, la piu’ grande kermesse di musica indipendente ed emergente italiana, che si terra’ a Faenza dal 1° al 4 ottobre.

Dopo il Mei 20 Anni, celebrato con successo a Faenza e Roma,  parte un Nuovo Mei più giovane, più social e più diffuso che avrà al centro l’innovazione e la contemporaneità senzza dimenticare le radici della musica indipendente.

Ecco così che il primo ospite quest’anno annunciato al @nuovoMEI2015 è quello dei Bisca che festeggeranno a Faenza i 35 anni di attivita’ musicale grazie all’uscita di un doppio cd, curato da Federico Guglielmi, che ripercorre gli esordi della band con una serie di inediti, e di un bellissimo libro “Terremoti” del cantante e sassofonista dei Bisca Sergio Maglietta.

I Bisca infatti nascono a Napoli nel novembre 1980. Nel 1982 incidono il loro primo EP, intitolato appunto Bisca seguito da un fortunato tour e da un inaspettato successo in Austria. Nel 1984 il primo vero Long playing, SDS che lo fa diventare un gruppo di culto nell’area alternative rock italiana che percorre con diverse fortune, diverse formazioni, rapporti complessi con la discografia ufficiale e  con diverse collaborazioni, quelle con gli Almamegretta e con i 99 Posse le piu’ significative, ben 35 anni di storia della musica italiana,  con successi anche all’estero, sempre con progetti di altissima qualita’, un marchio indiscusso dei Bisca.

A Faenza saranno presentati il doppio lavoro discografico “Collezione” con la presentazione di Federico Guglielmi.

Infatti, Collezione 1982-1984 è, infine, l‘integrale in due CD dei primi tre anni di carriera dei napoletani Bisca, con ventidue tracce di studio (venti avevano conosciuto la gloria del vinile, mentre due erano rimasti nei cassetti) e sedici – mai approdati prima d’ora al disco – catturati dal vivo a Zurigo nel 1983.

Mentre la Vololibero Edizioni di Claudio Fucci presentera’ “Terremoti” ,  un romanzo autobiografico che ripercorre i primi anni Ottanta attraverso lo sguardo di Sergio Maglietta, cantante e sassofonista dei Bisca, gruppo rock antagonista. Una vita e un sax nella Napoli degli Anni Ottanta come dice giustamente il sottotitolo del bel libro. Rivissuto nel racconto, quel decennio si rivela uno snodo importante nella vita del nostro Paese, il cui spirito sembra manifestarsi con più intensità ed evidenza nella Napoli fratturata dal terremoto. Un passaggio epocale, testimone dello scivolamento repentino della cultura “Analogica” a quella “Digitale”. C’è Napoli, con la sua prosperosa bellezza di femmina del Sud e con la sua lingua ancestrale che affiora dai dialoghi dei protagonisti. C’è la musica, quella più insolente e viscerale, meno addomesticata, linguaggio del corpo e dell’anima per spiriti inquieti e irriducibili. Ci sono “i giovani” che consumano l’ultimo quarto d’ora di celebrità concesso loro dal sistema dominante sistema politico/economico/spettacolare. E poi c’è la vita vera. Con la violenza, la droga e la voglia di protagonismo e opposizione che creano una miscela esplosiva e dirompente. La storia si conclude nel 1985, quando quel decennio si spegne precocemente e tutte le intuizioni, le promesse e le suggestioni che terremoto aveva liberato sembrano dissolversi. Una vicenda anomala e, allo stesso tempo, emblematica. Un terremoto dentro e fuori.

Nei due giorni i Bisca si esibiranno dal vivo e riceveranno dal MEI una Targa per i 35 anni di attivira’ musicale al servizio della musica indipendente di qualita’.

Nel frattempo sono già oltre 50 i festival che da tutta Italia hanno realizzato i contest che porteranno al #nuovoMEI2015 i migliori nuovi talenti della musica indipendente ed emergente dal vivo facendo diventare così sempre piu’ la manifestazione la piu’ grande e unica vetrina della migliore nuova musica giovanile emergente del nostro Paese.  Una vetrina che ogni operatore deve venire ad ascoltare per capire tutte le nuove tendenze nel mondo della produzione indipendente e dell’ autoproduzione fisica e on line.

scritto da gennaro il 29 maggio 2015 / lascia un commento

commenti

lascia il tuo commento

ildisco.it: I dischi in redazione

Il disco.it

advertise

Rete dei Festival

Club Tenco

club Tenco

La leva cantautorale

club Tenco

Bravo On Line

Il sito della canzone dei cantautori italiani e della musica di qualità. www.bravonline.it

tag cloud