Savior from Anger – Lost in the darkness

Savior from Anger – Lost in the darkness (Rock in up Records)

 

Savior_From_Anger - Lost_In_The_Darkness

 

Lost in the darkness è il debut album del nuovo progetto del chitarrista napoletano Marco Ruggiero, i Savior From Anger, pubblicato nel 2009 per l’etichetta tedesca Rock It Up Records.

La produzione da parte di questa label tedesca dimostra la quasi totale inesistenza del circuito discografico heavy in Italia, oggi più che in passato; solo in paesi che storicamente hanno avuto un movimento più forte, radicato ma soprattutto organizzato, riesce a resistere e a produrre nuovi talenti.

Il disco è complessivamente molto buono, anche se c’è da segnalare qualche pecca in termini di missaggio e mastering: nelle prime 3 tracce infatti, i suoni di chitarra e batteria sono troppo diversi dal resto dei brani; una disomogeneità forse un po’ eccessiva, considerata oltretutto la buona prova dell’ospite Stuart Franzoni.

Al di là di qualche limite sulla produzione i brani del disco, quasi tutti scritti interamente da Marco, sono belli e con idee interessanti. La classificazione precisa dello stile di riferimento (speed metal, thrash, ecc.), nonostante sia un vecchio “rito” del mondo heavy, non è a mio parere importante quanto sottolineare il gusto nella composizione ed il giusto spazio dato alla voce del bravo Alessandro Granato. Ne sono ottimi esempi Victim of Rage e Shudder of death in cui la melodia è armonicamente ben strutturata e tecnicamente ben eseguita (sample 1).

In Mindstruck gli accenni progressive molto ben suonati (sample 2) potrebbero forse indicare una linea evolutiva della band in quanto dimostrano ottime capacità tecniche e compositive in questo stile.

C’è infine il brano che non t’aspetti, Through this life, una ballata splendida, con chitarre armonizzate, voci e contro voci, un assolo che non rovina tutto (come spesso accade), una melodia facile da ricordare ecc. (sample 3). Se l’avessero scritta gli Helloween o gli Iron Maiden sarebbe stata sicuramente una hit.

Concludendo :

Un buon esordio quindi questo disco che fa venir fuori le qualità individuali e complessive di questa band. Se riusciranno a sopravvivere, come ci auguriamo, in un ambiente musicale ostico che non offre occasioni, può avere in futuro belle soddisfazioni.

Lino Muoio

 

(sample 01)  

(sample 02)  

(sample 03)  

scritto da gennaro il 8 gennaio 2010 / lascia un commento

commenti

lascia il tuo commento

ildisco.it: I dischi in redazione

Il disco.it

advertise

Rete dei Festival

Club Tenco

club Tenco

La leva cantautorale

club Tenco

Bravo On Line

Il sito della canzone dei cantautori italiani e della musica di qualità. www.bravonline.it

tag cloud